Festeggiamenti in onore di Maria Ss. della Libertà

28 ottobre – 1 novembre

AVVISO

La processione è stata rinviata a domenica 4 novembre, subito dopo la Celebrazione delle 18:30.

Il culto

Cenni storici sulla titolare della nostra comunità

Il culto risale alla fine del 600. La leggenda narra di un ricco pastore che inseguito da pirati sbarcati a Praiola, trovò rifugio nell’attuale locazione della Chiesa. Maria lo liberò dai pirati, da qui il titolo e la comunità.
La data scelta per venerare la titolare della nostra comunità, è quella del 1° novembre, giorno di Tutti i Santi. Il 31 ottobre, invece, viene svelato il Simulacro della Beata Vergine Maria della Libertà.
In certi periodi, si è preferito fare la cosiddetta “festa grande”, in estate.

Leggi di più.

Preghiere

Antifona

Sub tuum presidium

Sub tuum praesidium confugimus,
Sancta Dei Genetrix.
Nostras deprecationes ne despicias
in necessitatibus,
sed a periculis cunctis
libera nos semper,
Virgo gloriosa et benedicta.

TRADUZIONE

Sotto la tua protezione troviamo rifugio,
Santa Madre di Dio:
non disprezzare le suppliche
di noi che siamo nella prova,
e liberaci da ogni pericolo,
o Vergine gloriosa e benedetta.

Coroncina

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

I

Ecco, o diletta Madre della Celeste Libertà, ai tuoi piedi i tuoi figli, che a te ricorrono, e in te con tutta l’anima confidano. Noi sentiamo chiamarti da tutti Rifugio dei peccatori, Speranza dei tribolati, Aiuto dei cristiani; dunque tu sei il nostro rifugio, la nostra speranza, il nostro aiuto. Il Signore vuole che noi ricorriamo al tuo Cuore tenerissimo, affinché per i meriti del tuo Figlio, le tue valide preghiere ci ottengano delle grazie. A te dunque ricorriamo; in te speriamo. Ti preghiamo ardentemente, o Madre nostra d’amore, di liberarci da ogni attaccamento a noi stessi e ai facili compromessi col mondo, per essere, come te, solo disponibili a fare la volontà del Padre.

Ave Maria. Gloria.

Mira il tuo popolo, o bella Signora,

che pien di giubilo oggi ti onora;

anch’io festevole corro ai tuoi piè:

o santa Vergine, prega per me.

II

O dolce Vergine Maria della Libertà, noi, che tante volte abbiamo offeso rinnegato il Vangelo del Signore, non merito il tuo sguardo, il tuo sorriso, la tua misericordia. Ma ci gettiamo pentiti ai tuoi piedi. Non guardare le nostre colpe; accettaci per servi e non ci rigettare come noi meritiamo. Promettiamo di onorarti per tutto il tempo della nostra vita, e speriamo, per i meriti di Gesù Cristo e per la tua protezione, di non commettere più il peccato. Fa che ci teniamo sempre lontani da esso e concedici la grazia della perseveranza finale affinché un giorno possiamo vederti nei gaudi del cielo per tutta l’eternità.

Ave Maria. Gloria.

Il pietosissimo tuo dolce cuore

porto e rifugio è al peccatore;

tesori e grazie racchiude in sé:

o santa Vergine, prega per me.

III

O cara Avvocata della Celeste Libertà, se il Signore ti ha fatta così potente, così ricca, così buona, è perché tu ci soccorra. Presta misericordiosa l’orecchio alle nostre fervide suppliche. Ti preghiamo umilmente d’impetrarci lume all’intelligenza per conoscere la fallacia dei beni della terra, e poi una fiamma ardente per apprezzare ed amare i beni incorruttibili del cielo. Vergine Santissima, tesoriera delle grazie, tu che fin da principio hai ricevuto da Dio il potere e la missione di schiacciare la testa di satana, facci odiare il serpente infernale, e dacci la grazia di far sempre la volontà di Dio. Ispiraci, o Vergine Santa, l’orrore al peccato il distacco ai beni di questo mondo, l’amore dell’umiltà e della conversione; fa che possiamo tenere sempre domate le nostre passioni, esercitarci nelle buone opere e così meritare, dopo la morte, la ricompensa dei giusti nella celeste Gerusalemme.

Ave Maria. Gloria.

In questa misera valle infelice

tutti ti invocano liberatrice,

questo bel titolo conviene a te:

o santa Vergine prega per me.

Preghiera

O gloriosa Regina del cielo e della terra, Maria SS. della celeste Libertà, che siedi sopra tutti i cori degli angeli, la più vicina a Dio, da questo luogo del nostro pellegrinaggio terreno, noi volgiamo lo sguardo a te.

Ti preghiamo di volgere verso di noi i tuoi occhi pietosi. Liberaci dai nostri nemici, dalle malattie, dalle disgrazie, dalle insidie del demonio, dai peccati, dai vizi e dalle passioni.

Rompi le catene che ci legano al male, e proteggici sempre. Ottienici l’amore a Gesù e la perseveranza nella via del bene, per poter giungere alla piena maturità del Cristo sulla terra e, un giorno, alla gloria del cielo. Amen.

Antifona

Sub tuum praesidium confugimus,
Sancta Dei Genetrix.
Nostras deprecationes ne despicias
in necessitatibus,
sed a periculis cunctis
libera nos semper,
Virgo gloriosa et benedicta.

Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio,
santa Madre di Dio:
non disprezzare le suppliche
di noi che stiamo nella prova,
e liberaci da ogni pericolo,
o Vergine gloriosa e benedetta.

– Prega per noi, Santa Madre di Dio

– Affinchè siamo fatti degni delle promesse di Cristo

Preghiamo

O Dio, Padre di misericordia,

che hai mandato il tuo Figlio come redentore del mondo,

concedi a noi, per intercessione di Maria,

che veneriamo sotto il titolo della libertà,

di essere liberati dalla schiavitù del peccato

e di custodire intatto il dono della libertà filiale,

acquistato a prezzo della croce,

per esserne araldi e promotori fra tutte le genti.

Per Cristo nostro Signore. Amen.

Dai social

Gli ultimi post su Facebook

Siamo presenti su Facebook Instagram YouTube Twitter #SanLeonardelloti

Il programma liturgico

Festeggiamenti in onore di Maria Santissima della Libertà

Segui i festeggiamenti sui social #MariadellaLibertà #SanLeonardelloti Pubblicheremo storie su Instagram, e post su Facebook.

TRIDUO DI PREPARAZIONE

Predicato dal Rev. DON FILADELFIO SCANDURRA, del presbiterio della Diocesi di Nicosia, direttore del Centro Diocesano Vocazioni e parroco della comunità ‘San Matteo’ in Troina.

DOMENICA 28 OTTOBRE

Ore 17.45: Preghiera del Rosario e della Coroncina alla Vergine Maria.
Ore 18.30: Celebrazione Eucaristica con predicazione. Anima il gruppo adulti e coppie e i bambini della catechesi e dell’oratorio. All’offertorio, omaggio floreale delle famiglie alla Madonna.
Ore 19.30: Sagra della scacciata nei locali della chiesa.

LUNEDI 29 OTTOBRE

“Sub tuum praesídium confúgimus’’
(Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio).

Preghiamo Maria perchè ponga la Chiesa sotto il suo manto e la liberi dagli attacchi del maligno.

Ore 17.45: Preghiera del Rosario e della Coroncina alla Vergine Maria.
Ore 18.30: Celebrazione Eucaristica con predicazione. Durante la liturgia, sarà conferito il sacramento dell’Unzione degli Infermi agli anziani presenti. Animano i ministri straordinari della comunione.

MARTEDÌ 30 OTTOBRE

“nostras deprecatiónes ne despícias in necessitátibus’’
(non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova).

Preghiamo Maria perchè si chini sulla Chiesa e spezzi le catene di ogni schiavitù.

Ore 16.00: Esposizione Eucaristica e adorazione silenziosa e personale.
Dalle 16.00 alle 18.00: un presbitero sarà disponibile per la celebrazione del sacramento della Riconciliazione.
Ore 17.45: Preghiera del Rosario e della Coroncina alla Vergine Maria.
Ore 18.30: Celebrazione Eucaristica con predicazione.

MERCOLEDÌ 31 OTTOBRE
Vigilia della festa

Ore 18.00: Preghiera del Rosario e della Coroncina alla Vergine Maria.
Ore 18.30: Al canto delle Litanie il venerato simulacro della Beata Vergine Maria della Libertà sarà svelato tra l’esultanza del popolo di Dio.
Ore 19.00: Solenne celebrazione dei PRIMI VESPRI.
Ore 20.00: Festa comunitaria nei locali della chiesa.

GIOVEDÌ 1° NOVEMBRE
Giorno della festa

Ore 08.00: Celebrazione delle Lodi mattutine.
Ore 09.30: Preghiera del Rosario e della Coroncina alla Vergine Maria.
Ore 10.00: Celebrazione Eucaristica presieduta dal parroco don Luigi Privitera.
Ore 12.00: Preghiera dell’Angelus.
Ore 16.00: Ingresso del complesso bandistico “Orazio Sapienza” di Aci Sant’Antonio diretto dal M° Filippo prof. Sapienza che percorrerà le vie principali del paese.
Ore 18.00: Celebrazione dei Secondi Vespri.
Ore 18.30: SOLENNE CELEBRAZIONE EUCARISTICA presieduta dal Rev. don Mario Rosario Camera, parroco della comunità ‘San Giovanni Nepomuceno’ in Stazzo e ‘Maria SS. del Rosario di Pompei’ in Scillichenti.
Ore 20.00: Il venerato simulacro della nostra celeste Patrona, tra i fuochi d’artificio e l’esultanza dei fedeli, uscirà dalla chiesa pro-parrocchiale. Sull’artistico fercolo compirà la PROCESSIONE che si snoderà per via Madonna della Libertà, via Pio XII, via Mongibello. Ingresso in piazza Argentina e fuochi d’artificio. Il simulacro della Vergine Maria, quindi, per via Madonna della Libertà, farà rientro nella chiesa pro- parrocchiale dove la Benedizione solenne e la chiusura della cappella concluderanno la giornata di festa e le celebrazioni patronali.

PROCESSIONE RINVIATA AL 4 NOVEMBRE. La Cappella resterà aperta.

Con approvazione ecclesiastica.

Il Consiglio pastorale Il Parroco
e la Commissione per i festeggiamenti don Luigi Privitera.

DOMENICA 4 NOVEMBRE

Ore 18.00: Preghiera del S. Rosario.
Ore 18.30: SOLENNE CELEBRAZIONE EUCARISTICA.
Ore 20.00: Il venerato simulacro della nostra celeste Patrona, tra i fuochi d’artificio e l’esultanza dei fedeli, uscirà dalla chiesa pro-parrocchiale. Sull’artistico fercolo compirà la PROCESSIONE che si snoderà per via Madonna della Libertà, via Pio XII, via Mongibello. Ingresso in piazza Argentina e fuochi d’artificio. Il simulacro della Vergine Maria, quindi, per via Madonna della Libertà, farà rientro nella chiesa pro- parrocchiale dove la Benedizione solenne e la chiusura della cappella concluderanno la giornata di festa e le celebrazioni patronali.

Il programma ricreativo

Festeggiamenti Patronali Madonna della Libertà